Accesso ai servizi

COME FARE PER

Assegno nucleo familiare con tre o più figli minori

Come Fare:
Assegno per il nucleo familiare con tre figli minori

 Cos'è?
 L'assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori è stato previsto per le famiglie che, durante l’anno per il quale presentano la richiesta, hanno avuto presenti almeno tre figli minori di età nel proprio nucleo familiare.
 È concesso dal Comune di residenza ma erogato dall’Inps.

 Chi può fare la richiesta?
 Gli assegni possono essere richiesti per tutti gli anni, o parti di essi, in cui nel nucleo familiare ci siano almeno tre figli minori.
 Possono richiedere l’assegno:
• uno dei genitori, il quale deve essere cittadino italiano;
• il tutore del genitore (se il genitore è interdetto);
• i genitori di minori definitivamente adottati;
• i genitori che hanno riconosciuto i minori.
 Nella richiesta il genitore deve dichiarare il periodo nel quale sono stati presenti contemporaneamente i tre figli minori.
 Gli assegni al nucleo famigliare possono essere richiesti annualmente dallo stesso nucleo, purché sussistano i requisiti relativi alla composizione e alla situazione economica del nucleo.

 Cittadinanza
 Il genitore richiedente deve essere cittadino italiano oppure cittadino di uno Stato appartenente alla UE.
 I figli e gli altri eventuali componenti del nucleo famigliare possono anche non essere cittadini italiani o nati in Italia.

 Decorrenza e cessazione del diritto
 Se il calcolo dell'ISEE ne consente la concessione (per l’anno 2019 il limite è pari a 8.745,26 euro), il diritto all'assegno decorre dal primo giorno del mese in cui si è verificata l'iscrizione dei tre figli minori nella scheda anagrafica del richiedente.

 Documenti da presentare
 Per richiedere l’erogazione dell'assegno occorre presentare al Comune l'apposito modulo di richiesta e copia dell'attestazione ISEE in corso di validità.

 Importo dell'assegno
 L’importo dell’assegno è annualmente rivalutato sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.
 Per l’anno 2019 l’importo è pari in misura intera a euro 144,42 mensili.

Pagamento degli assegni
Il Comune, dopo avere controllato la sussistenza di tutti i requisiti, concede o nega l’assegno con un proprio provvedimento.
 In caso di concessione, trasmette all'INPS i dati necessari per il pagamento.
 L'INPS paga (anche mediante accredito sul conto corrente bancario, se il richiedente ha indicato questa modalità) gli assegni con cadenza semestrale posticipata: pertanto, saranno erogati due assegni, ciascuno con l'importo totale dovuto nel semestre precedente, almeno 45 giorni prima della scadenza del semestre.

Informazioni specifiche:
L'assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori è stato previsto per le famiglie che, durante l’anno per il quale presentano la richiesta, hanno avuto presenti almeno tre figli minori di età nel proprio nucleo familiare.
 È concesso dal Comune di residenza ma erogato dall’Inps.

Quando:
Le richieste devono essere presentate entro il 31 gennaio dell'anno successivo al quale si riferiscono.
 La domanda consentirà di ottenere anche le somme maturate retroattivamente sempre e solo per l'anno di riferimento.

Collegamenti:
- Area Amministrativa (vedi orario)
- Sito INPS - Assegno nucleo familiare
Documenti allegati:
File pdfRichiesta per l’erogazione dell’assegno nucleo familiare (29,42 KB)